Tutto pronto per il Premio Campiello: domani pomeriggio la tappa tiburtina

Appuntamento domani, venerdì 16 luglio, con la cinquina dei finalisti dell’edizione 2021 del Premio Campiello, che farà tappa a Tivoli nella splendida cornice dei Templi di Vesta e Sibilla all’interno del Parco della Villa Gregoriana, Bene del FAI – Fondo per l’Ambiente Italiano. Una location d’eccezione per uno dei premi più prestigiosi d’Italia e tra i più importanti nel panorama editoriale italiano giunto alla edizione numero cinquantanove. A partire dalle ore 18 la cinquina selezionata dalla giuria dei letterati, quest’anno presieduta da Walter Veltroni, si confronterà nel corso di una tavola rotonda di presentazione delle opere di narrativa in concorso. Per l’edizione 2021 i finalisti sono: Andrea Bajani, con “Il libro delle case”, edito da Feltrinelli; Paolo Nori, con “Sanguina ancora”, edito da Mondadori; Paolo Malaguti, con “Se l’acqua ride”, edito da Einaudi; Giulia Caminito, con “L’acqua del lago non è mai dolce”, edito da Bompiani; Carmen Pellegrino, con “La felicità degli altri”, edito da La nave di Teseo. L’appuntamento tiburtino è realizzato dal giornale “Il Cittadino”, storica testata giornalistica tiburtina, insieme al Grande Albergo Ausonia Hungaria in collaborazione con la Regione Lazio, con il patrocinio del Comune di Tivoli e il supporto di Rotary Club Tivoli e Lions Club Tivoli. In caso di maltempo la manifestazione sarà spostata nell’aula magna del Convitto Nazionale “Amedeo di Savoia Duca D’Aosta” in piazza Garibaldi.