Stop barriere nella sede del Comune di San Polo

Con il collaudo e l’attivazione dell’ascensore si concludono i lavori per la ristrutturazione degli uffici e per il superamento delle barriere architettoniche nella sede comunale di San Polo dei Cavalieri. Si completa così il progetto avviato dall’Amministrazione Comunale con il trasferimento dall’Aula Consigliare dal terzo piano dell’antico municipio sito nel centro storico al piano terra della attuale sede, al piano terra dello stesso edificio, per consentire a tutti di assistere alle sedute consiliari e di partecipare  a convegni ed iniziative. In particolare, la realizzazione dell’ascensore consentirà a tutti di accedere fisicamente ai servizi dell’Ente Locale. “Le opere pubbliche sono tutte importanti quando sono funzionali alla qualità della vita e dei servizi dei cittadini, ma ci sono opere che più di altre assumono una rilevanza  che ne supera il mero valore economico – dichiara il Sindaco Paolo Salvatori – perché concretizzano significativi valori ideali di civiltà: da oggi agli uffici del comune di San Polo dei Cavalieri è  possibile l’accesso per chiunque (cittadini, disabili, anziani…) senza alcuna discriminazione”. Il costo complessivo dei lavori, diretti dall’Ing. Simone Orazietti,  è stato di circa centosettantamila euro ottenuti dalla Regione Lazio.

.