Guidonia, salme nel deposito. Comune: “Trovata soluzione”
“Trova soluzione definitiva il problema delle circa 200 salme abbandonate presso il cimitero comunale di Guidonia Montecelio. Avvio alla cremazione per dare giusta dignità ai resti mortali mai reclamati”. Lo rende noto il Comune di Guidonia Montecelio.
 
“Le salme in questione erano 195 e, dopo la manifestazione d’interesse del Sindaco volta a tentare di nuovo di trovare dei parenti dei defunti che da anni e anni giacciono nel deposito, siamo scesi a 177 – spiega l’Assessore all’Urbanistica Chiara Amati – Attualmente la ditta incaricata della cremazione, ha prelevato dal cimitero 136 salme ed ha provveduto a cremare ed a restituire al nostro cimitero 25 salme. Nei prossimi giorni potremo finalmente mettere la parola fine a questa vicenda che ha avuto negli anni un grande e comprensibile clamore”.

“Come è accaduto spesso in questa consiliatura – conclude il Sindaco Michel Barbet – la nostra Amministrazione si è rimboccata le maniche per risolvere uno dei tanti problemi ereditati dai nostri predecessori. Grazie al lavoro dell’Assessore all’Urbanistica Chiara Amati, della Dirigente Cristina Zizzari e degli uffici, siamo riusciti a trovare una soluzione sostenibile per le nostre casse che potesse dare dignità ai cari estinti le cui spoglie non sono mai state reclamate dalle famiglie, e al contempo risolvere la questione di carattere sanitario”