Guidonia, i civici bocciano i lavori pubblici

Il Polo Civico attacca l’amministrazione Barbet e certifica il fallimento della Commissione Lavori Pubblici.
“La questione della Commissione, delle critiche rivolte alla presidenza affidata a Claudio Cos e delle accuse sparate a vanvera da Claudio Caruso è lo specchio di come i 5Stelle guidoniani stanno governando la nostra Città”, commentano dal Polo.
Secondo i civici da un lato c’è una commissione che continua a perseguire iniziative poco utili senza concentrarsi su questioni realmente importanti per Guidonia Montecelio.
“Solo nell’ultima riunione – spiega il consigliere Mario Proietti del Polo Civico, componente della Commissione Lavori Pubblici – all’ordine del giorno c’erano i parcheggi di Guidonia. Tra mille problemi, la scelta di investire sul futuro delle aree di sosta l’ho trovata a dir poco scarsamente interessante. Ho avanzato, senza trovare risposte, proposte alternative per cercare di risolvere il più possibile le problematiche di cittadini e commercianti partendo dai trasporti pubblici. In tal senso ho invitato a riflettere sul fatto che, entro il 2023, dovrebbe essere pienamente operativa la nuova stazione di Collefiorito ed è necessario iniziare a pensare e progettare una mobilità adeguata”.
Nel dettaglio, continua il consigliere, “Ho proposto di riprendere lo studio del progetto avviato ormai anni fa di una pista ciclabile sul tracciato dell’Acea che potrebbe collegare Setteville e Tivoli, e con una piccola deviazione arrivare a Collefiorito. Poi ho chiesto che venisse tirata fuori dai cassetti la proposta, a costo zero, avanzata ormai tre anni fa, per modificare il trasporto pubblico e servire, finalmente, l’area di Colleverde”.
D’altra parte, resta la questione politica delle accuse rivolte a Cos e della risposta di Caruso.
“La polemica sulle vice presidenze che l’opposizione non accetta è una farsa inutile – criticano Mauro De Santis, Mario Valeri e Mario Proietti, consiglieri comunali del Polo Civico -. È un vano tentativo di spostare l’attenzione dai lavori della Commissione Lavori Pubblici che non riesce a stare al passo con i problemi, sempre maggiori, di una Città ormai lasciata allo sbando. Vedremo che apporto daranno questi Consiglieri del Sindaco. Chissà cosa consiglieranno di fare a Barbet, noi speriamo che gli indichino la via d’uscita o di un cambio di passo per tentare di non far sprofondare di più Guidonia Montecelio nei prossimi due anni”.

.