Guidonia, caos rifiuti Covid. “Troppi ritardi “

La raccolta dei rifiuti covid a Guidonia Montecelio non funziona per i ritardi delle istituzioni nel tracciamento e nella comunicazione dei positivi. La pandemia ha generato una serie di effetti a catena, con un impatto nella vita quotidiana delle persone. Produzione, raccolta e smaltimento dei rifiuti inclusi. In sostanza, secondo quanto indicato dall’Istituto superiore di sanità chi è in isolamento perché risultato positivo al covid deve seguire delle regole alternative a quelle solite. In quarantena obbligatoria, infatti, non vanno differenziati i rifiuti, destinando quindi l’immondizia agli stessi contenitori e alla medesima filiera degli altri. Vanno invece raccolti in contenitori speciali, adibiti a questa finalità per poter proseguire poi il percorso adatto di smaltimento.

Per poter funzionare, il meccanismo deve avviarsi – chiaramente – con la comunicazione agli addetti del settore ecologico, dei nominativi dei pazienti positivi che sono in quarantena domiciliare. E qui qualcosa invece si inceppa. Lo denuncia Paola De Dominicis, capogruppo del Pd in consiglio comunale a Guidonia.

“Purtroppo, nel nostro comune – spiega la capogruppo – i cittadini che risultano positivi non vengono quasi mai contattati da nessuno per avere indicazioni su come deve essere svolta la raccolta di tali rifiuti nel periodo di isolamento domiciliare. Ma questa è solo la punta dell’iceberg”. Infatti, poi materialmente la consegna dei contenitori per i rifiuti speciali avviene con enorme ritardo. La consigliera specifica, “quando è finito o quasi il periodo di quarantena”.

Una situazione intollerabile per De Dominicis: “È evidente il rischio elevato di contagio sia per gli operatori ecologici preposti a tale servizio e sia naturalmente agli altri cittadini che risiedono nello stesso comprensorio. Ma perché avviene questo ritardo? La responsabilità è della Asl o è del sindaco che come autorità sanitaria locale non impone alla Asl di comunicare in tempo reale i nominativi dei nostri concittadini positivi? E’ tempo quindi di prendere provvedimenti urgenti per la sicurezza e la salute di tutti gli abitanti nel comune di Guidonia che sono sempre più abbandonati a se stessi”.

.