Cambia la geografia dell’aula consigliare a Tivoli. Oltre la polemica sul bilancio e sulle presenze in commissione sollevata oggi dalla consigliera di maggioranza Federica Unisoni, a scuotere questa volta i banchi dell’opposizione ci ha pensato la Lega che perde un pezzo. A lasciare il Carroccio è infatti Massimiliano Asquini, sulla cui insofferenza si parlava già da un po’ dentro e fuori dall’aula. L’aria dalle parti del partito di Matteo Salvini non era buona fin dalle prime sedute d’aula dove vuoi per i personalismi vuoi per la differenza di vedute i diverbi, come raccontano i soliti bene informati, non sono affatto mancati. Morale della favola Asquini è volato dalle parti di Fratelli d’Italia che quindi ora vanta una presenza anche nel parlamentino della Superba. A celebrare il passaggio ci hanno pensato il coordinatore cittadino, Pino De Grandis, insieme al Vice presidente provinciale di FDI, Alessandro Palombi.