Fase 3, ripartenza ma con precauzione. Come altri colleghi, di cui abbiamo già parlato e cioè Niccolò Fabi, Diodato, Max Gazzè, anche Ghemon torna sul palco per l’estate 2020. Sono piccoli live, per sostenere il mondo della musica e i suoi lavoratori. I primi due concerti evento annunciati sono il Pecci Summer Live di Prato del 25 luglio e il Locus Festival di Locorotondo (Bari) dove si esibirà il 12 agosto prossimo.

“Scritto nelle Stelle”, un album apprezzatissimo, frizzante, del bravo e raffinato rapper avellinese

La scaletta proposta sarà molto varia: dai brani più noti a quelli dell’ultimo album, “Scritto nelle stelle”, uscito il 24 aprile 2020 per Carosello/Artist First di cui abbiamo scritto, con una intervista, disponibile in tutte le piattaforme digitali. Per quanto riguarda “Scritto nelle le stelle Tour”, la turnè che avrebbe dovuto tenersi nella primavera del 2020 è stata rinviata a data da destinarsi, per le misure post Covid-19, e per tutte le date verrà presto avviata la procedura per la richiesta dei voucher che saranno utilizzabili per i nuovi concerti; i biglietti per il concerto del 30 aprile 2020 all’Alcatraz di Milano resteranno validi per una nuova data che sarà comunicata entro il 30 luglio prossimo. 

La crisi della musica: un momento difficile per musica e spettacolo

Ghemon si era ritrovato insieme a decine e decine di colleghi a Milano, per il flashmob muto a sostegno dei lavoratori della musica, un comparto tra quelli più colpiti dalla pandemia, dall’emergenza Coronavirus e dalle norme sanitarie conseguenti. Tanti i volti noti del panorama musicale italiano che hanno voluto richiamare l’attenzione del Governo sui temi scottanti, in occasione del 21 giugno scorso, Festa della Musica. Ghemon, insieme a Manuel Agnelli, Cosmo, Diodato, Levante, Lodo Guenzi: tutti vestiti a lutto e in Piazza Duomo per sostenere il mondo della musica e il comparto lavorativo. Una festa della Musica senza la musica. Appuntamento dunque per due mini live, 25 luglio e 12 agosto prossimi. Per informazioni info@otrlive.it e consultare il sito www.otrlive.it

Alessandra Paparelli