La nuova richiesta di installazione a Tor Lupara di una radio base per la telefonia mobile scatena l’opposizione anche del neonato movimento ecologista Ecoitaliasolidale. L’associazione interviene attraverso le parole del proprio presidente del Laboratorio di Mentana-Fonte Nuova. Francesco Alaimo chiede lo stop della pratica e si rivolge direttamente all’amministrazione comunale. 

“È importante avvisare tutta la cittadinanza fontenuovese – afferma Alaimo – dei rischi per la salute di persone e animali, che questa complessa tecnologia comporta. Non si capiscono le modalità di procedura dell’autorizzazione all’impianto 5G, che vanno discusse in consiglio comunale e con la partecipazione della cittadinanza. In questione vanno fatte numerose avvertenze e diffidata la committente dall’installazione. Studi accertabili, portano alla luce lo sviluppo di comportamenti anomali del tessuto cellulare, rischio tumorale, mentre negli animali da compagnia, l’insorgere di nausea e disturbi dell’apparato cognitivo. Siamo consapevoli che l’amministrazione locale comprenderà tutta la responsabilità nel gestire la decisione a riguardo e le conseguenze. Chiediamo la massima trasparenza e coinvolgimento di tutte le parti sul dibattito e successiva delibera. Ci riserviamo di prendere in considerazione qualsiasi forma di opposizione a una mancata risposta dalla macchina burocratica, insieme al nostro presidente nazionale Piergiorgio Benvenuti”. edb