Non si ferma l’ondata di dimissioni da parte dei consiglieri comunali 5 stelle che ha colpito i comuni del nordest romano, quest’oggi è stato il turno di Alberto Pagliuca a Monterotondo. L’ex candidato a sindaco del M5S eretino lascia la carica di consigliere e di capogruppo, ma a differenza di quel che è successo a Mentana, Fonte Nuova e Guidonia non spezza il proprio legame con il Movimento. Pagliuca si sente ancora pienamente rappresentato dal suo partito e intende continuare il suo percorso da attivista.

“Questa mattina ho presentato le dimissioni da consigliere comunale – dichiara l’ex consigliere –. È stata una decisione sofferta che ho maturato in questi ultimi tempi e recentemente condiviso con gli altri portavoce e con il gruppo 5 stelle di Monterotondo. Il ruolo rappresentativo di consigliere è diventato purtroppo inconciliabile con la mia vita e con i miei impegni attuali di cui, per coerenza, mi assumo sempre piena responsabilità. Lascio quindi il posto a chi potrà garantire al mio gruppo politico la disponibilità necessaria per lo svolgimento dell’incarico di consigliere, continuando comunque a lavorare come attivista per i cittadini e per il Movimento, dal quale mi sento sempre pienamente rappresentato. Tutto questo in piena armonia di intenti con il gruppo 5 stelle di Monterotondo. Ringrazio chi mi ha permesso questa esperienza straordinaria in Consiglio comunale, gli elettori in primis e tutti coloro che mi hanno sostenuto. Ho Monterotondo nel cuore e continuerò ad impegnarmi per il bene comune”. edb