Il Lazio conferma le sue 9 località Bandiera Blu anche per il 2020. Il prestigioso riconoscimento è assegnato ai comuni marinari e lacustri con le acque più pulite e il maggior rispetto per l’ambiente. Le Bandiere Blu sono attribuite ogni anno dalla ong internazionale Fee (Foundation for Environmental Education, Fondazione per l’educazione ambientale), basandosi sui prelievi delle Arpa. Quest’anno ci sono state 12 new entry e nessuna bocciatura, per un totale di 195 comuni in tutta Italia che possono vantare questo titolo. Nel Lazio fa il pieno Anzio con ben 7 spiagge, tra queste la parte di litorale adiacente alla riserva di Tor Caldara; brillano anche Sperlonga e Gaeta con 4 porzioni di costa ad aver ottenuto il riconoscimento. Latina, Sabaudia, San Felice Circeo, Terracina, l’isola Ventotene completano il quadro. Da segnalare Trevignano Romano, che ha confermato la propria presenza con una spiaggia sul Lago di Bracciano. “La Bandiera Blu quest’anno sarà strumento di ripresa e di rilancio dell’immagine del Paese – dichiara Claudio Mazza, presidente della Fee Italia –. Siamo certi che le località Bandiera Blu dove il livello di qualità ambientale e del servizio al turista è sempre stato al primo posto saranno in grado di garantire una gestione della stagione estiva efficiente e in sicurezza”. edb