A Fonte Nuova Graziano Di Buò e Daniele Mazzoni sollevano un poleverone: si schierano al fianco di Laura Cartaginese nella preoccupazione per il covid hospital a Fonte Nuova, tirano in ballo la componente di maggioranza di FdI e chiedono chiarezza sul ruolo giocato da Claudio Floridi, presidente del consiglio a Fonte Nuova e direttore della casa di riposo Maria Immacolata di Nerola. 

“Sale a Fonte Nuova la preoccupazione delle famiglie per quanto sta accadendo all’interno della struttura del Nomentana Hospital dove lavorano oppure sono pazienti molti cittadini – dichiarano i consiglieri di Vita Nuova –. I ricoverati, gli infermieri e i medici questa mattina hanno saputo che il Nomentana Hospital, nonostante i 22 casi accertati di contagio degli ultimi giorni ed un reparto completamente isolato, è diventato un centro regionale per Covid 19 e dalla casa di riposo Maria Immacolata di Nerola sono arrivati altri 49 pazienti. Tutto questo non è possibile. Nerola è stata dichiarata zona rossa, a questo punto Fonte Nuova con circa 70 contagiati cosa dovrebbe essere?”. Vita Nuova attacca direttamente tutta la maggioranza e il sindaco con accuse molto pesanti. “Ora sono arrivati i pazienti dalla casa di riposo di Nerola dove sembrerebbe essere il direttore addirittura il presidente del consiglio comunale di Fonte Nuova, un comune dove in maggioranza troviamo il Partito Democratico e Fratelli d’Italia – continua il comunicato –. Mi rivolgo a Fratelli d’Italia che in Regione Lazio ha chiesto il commissariamento della Asl Rm5. Consiglieri Micol Grasselli, Maurizio Guccini e assessore Beatrice Casagrande: chiariteci da che parte state. I sindaci combattono per la salute dei propri cittadini e la sindaca di Nerola ha preteso tamponi per tutti. Il nostro primo cittadino continua invece a ripetere che non si tratta di una soluzione di nostra competenza, coprendosi di ridicolo. La solidarietà deve camminare insieme alla sicurezza, ma prima vengono i cittadini di Fonte Nuova. La città ha il diritto di sapere così come vogliamo sapere qual è stato il ruolo del presidente del consiglio comunale in questa vicenda. Ringrazio invece il consigliere regionale Laura Cartaginese della Lega che fin dalle prime ore ha seguito la vicenda dimostrando la massima attenzione nei confronti dei lavoratori, dei pazienti e dei cittadini di Fonte Nuova”. edb