La musica al tempo del Coronavirus, il web e i social che uniscono l’Italia in questo durissimo momento di emergenza Coronavirus e di quarantena per tutti, in particolare la musica indipendente. E l’Italia, appunto, si attiva. Il MEI-Meeting delle Etichette Indipendenti con il Patron Giordano Sangiorgi (Presidente e portavoce AudioCoop) diventa punto di riferimento online per le dirette streaming live, per la diffusione dei nuovi clip degli artisti e ora anche per i corsi di musica on line.

In tempi di Coronavirus la diretta Facebook di eventi viene in sostegno ai giovani musicisti ed artisti emergenti. Non è facile il momento, nemmeno per lo spettacolo e per la musica, con più di 75mila eventi artistici e musicali annullati. Molti di loro si sono esibiti in questi giorni attraverso una striscia quotidiana curata dallAssessorato alla Cultura e Paesaggio della Ragione. Oltre alla musica, il teatro e i documentari d’autore. Il programma prende il nome di #laculturanonsiferma, ‘kermesse virtuale’ realizzata in collaborazione con gli operatori culturali dell’Emilia-Romagna. La rassegna, disponibile su www.emiliacreativa.it, www.lepida.it e Lepida Tv prosegue dopo il notevole successo riscontrato nel primo weekend di programmazione che ha coinvolto decine di migliaia di spettatori. 

Novità della settimana è il nuovo format “I live MEI” che apre tutti i giorni alle ore 18.00 la programmazione regionale, presentando in diretta il ricco parterre degli artisti indipendenti ed emergenti dell’Emilia-Romagna.

Sempre per la musica scende in campo anche la scuderia Fonoprint – studio di registrazione bolognese attivo dal ’76 con artisti del calibro di Zucchero, Dalla, Morandi – che proporrà i suoi cantautori nel  programma Pillole 2D, in diretta mercoledì con l’artista Fabio Curto, vincitore del contest The Voice, in studio, ed Enrico Nigiotti, in collegamento.

I balconi d’Italia: Balcony Music 

Altra iniziativa particolare, arrivano le classifiche settimanali del MEI: per la Balcony Music apprezzatissimo e saldo in testa l’Inno di Mameli Fratelli insieme a Nel blu dipinto di blu-Volare e Ma il Cielo è sempre più blu; per gli indie in testa i Pinguini Tattici Nucleari con Diodato e Bello Figo, per i video indipendenti Diodato con Ghali & Salmo e Le Vibrazioni, mentre gli hastag maggiormente usati per le dirette live streaming sono Io Suono da Casa – La Musica non si ferma, Io Suono a Casa, A Casa con Voi, La Musica non si ferma, La Musica contro il Corona Virus. 

La classifica della seconda settimana della Balcony Music di Quarantena #iorestoacasa

Il MEI ha redatto anche una SuperChart Speciale Corona Virus, Top Five Balcony Music della Settimana, la prima e unica classifica dai Balconi d’Italia:

1 – Fratelli d’Italia (Mameli/Novaro) 

2 – Volare – Nel blu dipinto di blu (Migliacci/Modugno) 

3 – Ma il cielo è sempre più blu (Rino Gaetano) 

4 – Romagna Mia (Secondo Casadei) 

5 – O mia bela Madunina (Giovanni D’Anzi) – Canzone Popolare ex aequo con Napul’e’ di Pino Daniele ex aequo con Creuza de Ma (De Andre’/Pagani)

Seguono all’ottavo posto Azzurro (Conte/Pallavicini) per il Clan Edizioni Musicali, cantata da Adriano Celentano, al nono ex aequo arrivano insieme tre canzoni La Canzone del Sole (Mogol/Battisti) straordinariamente interpretata da Lucio Battisti, e con L’Italiano di Toto Cutugno e Viva L’Italia di Francesco De Gregori. 

L’Italia in una stanza  #LItaliainunastanza #Iorestoacasa

Sabato 4 e domenica 5 aprile, una iniziativa originale, progetto di sport, cultura, arte e musica di raccolta fondi per combattere il Covid-19 e sostenere la Protezione Civile. 

 “Questa stanza non ha più pareti, ma alberi” cantava Mina sessant’anni fa su parole e musica di Gino Paoli. Le nostre stanze in questi giorni sono piene di alberi “infiniti”, basta lasciare andare l’immaginazione e raccontare, cantare, leggere, spiegare, disegnare, dipingere, recitare. E’ quello che OAsport, OAPlus, MEIweb e il Meeting delle Etichette Indipendenti, con “L’Italia in una stanza”, proseguendo idealmente la campagna web di “L’Italia Chiamò” andata in onda nei giorni scorsi sui canali web del Mibact per raccogliere fondi per la Protezione Civile contro il Coronavirus, chiede a tutti gli artisti, gli sportivi, gli operatori culturali, giornalisti e scrittori, attori e registi italiani: mettere in pratica il loro talento, raccontare episodi di vita vissuta, svelare un progetto per il futuro, raccontare semplicemente quello che stanno facendo in questo particolare momento con un video della durata massima di 10’.

Sabato 4 e domenica 5 aprile, con orari e modalità da definire, diretta streaming sulla piattaforma web Sport2You , sarà attiva la raccolta fondi per sostenere la Protezione Civile nella battaglia per aiutare ad acquistare materiali per aiutare coloro che sono stati gravemente colpiti dal Coronavirus “Fare squadra, tra sport, musica, giornalismo, spettacolo, cinema, letteratura, teatro, danza e l’arte e la cultura tutta è la strategia vincente, soprattutto quando si tratta di una partita difficile come quella che gli italiani stanno vivendo in questo difficilissimo momento”

L’invito è quello di creare un video, con il proprio cellulare, che faccia uscire per qualche minuto dalle proprie stanze e abitazioni, spaziando con la fantasia e creatività. Potrà essere una canzone, un breve racconto, una lettura di una pagina di un libro, la visione di un dipinto, un passo di danza. 

Alessandra Paparelli