Gli agenti del commissariato di polizia di Tivoli, al termine di una complessa attività d’indagine diretta dalla Procura locale, hanno sottoposto agli arresti domiciliari, disposti dal gip Morgigni, un medico dell’ospedale di Tivoli per violenza sessuale. Il giudice per le indagini preliminari ha ritenuto sussistenti gravi indizi di colpevolezza in ordine a numerosi episodi di violenza sessuale, consistente in toccamenti di parti intime, nei confronti di pazienti maschi mentre erano sottoposti a sedazione parziale nel corso di esami specialistici. Le indagini hanno consentito di individuare le vittime che sono state già ascoltate nei giorni passati. Gli investigatori della della polizia hanno acquisito d’iniziativa la notizia di reato e hanno svolto approfondite indagini sul caso.