A Fonte Nuova hanno già preso il via le tante iniziative per celebrare La Giornata della Memoria, ricorrenza internazionale per commemorare le vittime dell’Olocausto. I ragazzi dell’Hub Attivamente del Progetto L’Atelier Koinè, dopo aver visitato ieri il Museo Ebraico di Roma, parteciperanno agli eventi che si terranno nel corso della giornata odierna assieme ai loro compagni delle scuole di Fonte Nuova.

Presso l’Istituto Comprensivo Luigi Pirandello di Santa Lucia, l’educatore e storyteller Simone Saccucci (presente anche con la sua rubrica sulle pagine online di Dentro Magazine) ripercorrerà insieme ai ragazzi “Un viaggio dentro al vagone che porta al campo di concentramento”. Tre classi dell’Istituto Sandro Pertini di Tor Lupara saranno, invece, coinvolte in un incontro sul tema della GdM con riflessioni e dibattiti. In Aula Consiliare è in programma alle 11.00 il convegno Siamo Numeri sulla Neve. Interverranno la consigliera de La Prua e presidente della Commissione Pari Opportunità Silvia Fuggi e la vice segretaria del Pd di Fonte Nuova Eleonora Panzardi. L’incontro sarà moderato dal dottor Fabrizio Ragonetti per La Lanterna di Diogene. Nel corso della mattinata verrà presentata ai ragazzi che parteciperanno, la video-intervista con il signor Donato Di Veroli, reduce di Auschwitz. Il filmato è stato realizzato dall’Hub Attivamente con gli studenti dell’istituto Città dei Bambini di Mentana.

“Ricordare le vittime di quegli anni lontani può sembrare qualcosa che non ci tocca direttamente, in realtà non è così – ha dichiarato Silvia Fuggi, presidente della Commissione Pari Opportunità –. La Giornata della Memoria non serve solo a commemorare quei milioni di persone uccise crudelmente e senza nessuna pietà ormai quasi 80 anni fa. Ma serve a ricordare che ogni giorno esistono tante piccole discriminazioni verso chi ci sembra diverso da noi. Spesso noi stessi ne siamo gli autori, senza rendercene conto”. Fuggi ha poi posto l’accento sul tema dell’uguaglianza e delle pari opportunità per quello che sarà “un altro momento di grande riflessione ed il punto di partenza per continuare a sensibilizzare tutti gli studenti delle nostre scuole sul concetto di pari opportunità, pari dignità sociale, uguali diritti per tutti, affinché l’uguaglianza di tutti gli esseri umani possa diventare l’obiettivo comune da raggiungere in ogni ambito della vita”.
Emanuele Del Baglivo