Posta di Santa Lucia chiusa causa assalto allo sportello elettronico. Il postamat è stato fatto esplodere nella notte tra giovedì e venerdì. E’ probabile che ad entrare in azione ancora una volta sia stata la banda del gas. Un colpo fotocopia è avvenuto giusto quindici giorni fa a Villanova. Uno scoppio tale da rendere inagibile l’ufficio postale. Ingenti i danni. Poste Italiane comunica che “già da oggi lunedì 9 dicembre, nella sede di via Nomentana 609 (Tor Lupara, ndr) è disponibile uno sportello dedicato alla clientela di via Campania. L’ufficio è aperto dal lunedì al venerdì dalle 8.20 alle 13.35 e il sabato dalle 8.20 alle 12.35. Lo sportello è abilitato a tutti servizi postali e finanziari, compresi quelli “radicati” come le operazioni sui libretti di risparmio e sui conti Bancoposta e il ritiro della corrispondenza non consegnata per assenza del destinatario.

Si può anche prenotare il turno. Poste Italiane ricorda che “presso l’ufficio di via Nomentana 609, a disposizione della clientela il servizio wi-fi gratuito e la possibilità di prenotare da remoto il proprio turno allo sportello, per il giorno corrente o quello successivo, scegliendo orario e servizio tramite smartphone e tablet con l’app Ufficio Postale, scaricabile gratuitamente su GooglePlay e AppleStore. L’ufficio è dotato anche di uno sportello ATM Postamat, accessibile 24 ore su 24, per il prelevamento di denaro contante, per il pagamento di bollettini di conto corrente postale e per tutte le altre operazioni consentite dalle carte elettroniche”. La chiusura dell’ufficio di Santa Lucia è temporanea, l’avviso apposto fuori stima che lo stop alle attività potrebbe durare fino al 10 gennaio prossimo anche se non si esclude di poter concludere prima. RedCro