Temperature hot a Guidonia Montecelio dopo il consiglio comunale che tra mozioni e conti ha visto esplodere il caso sulle cave. Il consigliere del piddì Emanuele Di Silvio insieme al resto dell’opposizione ha chiesto al sindaco Michel Barbet di revocare gli atti con cui il Comune si è opposto all’apertura di una nuova cava. In sostanza, la Regione ha autorizzato e l’amministrazione cinque stelle, per firma di Barbet, ha fatto ricorso al Capo dello Stato contro quella decisione. La stessa prassi utilizzata nel 2018 contro altre due aziende fino alle accese proteste di piazza. La proposta di Di Silvio non è stata nemmeno votata grazie all’intervento del capogruppo pentastellato e ora non mancano le reazioni. Il coordinatore di Forza Italia Maurizio Massini attacca duramente i cinque stelle al governo della terza città del Lazio. “Barbet invece di fare il pesce in barile, abbia il coraggio di dire che vuole chiudere le cave. Se ci crede, non ha bisogno di prezzolati suggeritori. Poi però si attenda la rivolta di piazza. Basta con l’ipocrisia di questi incompetenti buoni a nulla”.

LEGGI ANCHE – Ricorso del Comune di Guidonia per bloccare un’azienda

LEGGI ANCHE – Santoboni impedisce il voto in Consiglio per sbloccare una cava