Trecento nuove essenze per il Bosco del Fauno. È questo il dono portato dai bambini delle classi quinte del plesso “Orazio” di Tivoli Terme che ieri mattina si sono dati appuntamento nell’area verde del quartiere in occasione della “Festa dell’albero”. L’iniziativa, che porta la firma del Comune di Tivoli e di ASA Spa, la municipalizzata che gestisce la raccolta dei rifiuti in città, ha visto i piccoli protagonisti per un giorno sotto la guida della società di consulenza AzzeroCO2, incaricata della bonifica del territorio e fornitura delle piante. “Il futuro è nelle nostre mani e questa mattina, piantando insieme ai bambini nuovi arbusti a Tivoli Terme in occasione della Festa dell’Albero, abbiamo dimostrato la nostra sensibilità verso l’ambiente. Ho visto una splendida è sentita partecipazione da parte dei giovani studenti e questo mi rende ottimista – .commenta la consigliera regionale e vice presidente della Commissione Ambiente, Laura Cartaginese – Grazie al comune di Tivoli, all’Asa, ai consiglieri comunali Domenico Cecchetti e Angelo Marinelli sempre presenti in questi eventi positivi per la collettività e a tutti coloro che hanno reso possibile realizzare questa manifestazione. Da vice presidente della Commissione Ambiente in Regione Lazio mi impegno, già da ora, a migliorare la prossima Festa dell’Albero, un appuntamento speciale e ben recepito dalla città di Tivoli anche grazie all’impegno dell’assessore Eleonora Cordoni”. “Non abbiamo ereditato il mondo dai nostri genitori lo riceviamo in prestito dai nostri figli”, ha aggiunto Francesco Girardi, Amministratore Unico di Asa Tivoli S.p.A.. “Per questo oggi le istituzioni, nella giornata mondiale degli alberi – continua – hanno aumentato la capacità fotosintetica di Tivoli Terme piantando alberi e concimandoli con il compost prodotto da ASA Tivoli dagli scarti di cucine e mense. Un tempo erano i nonni a piantare alberi i cui frutti sarebbero stati  mangiati da i loro nipoti,  oggi a Tivoli hanno ripreso a farlo i bimbi per se stessi”. Presenti anche l’assessore all’Ambiente Eleonora Cordoni e Alessandro Modesti, consigliere delegato del Sindaco al Rimboschimento.