Una giornata dedicata alla donne vittime di violenza. Lunedì 25 novembre anche la Rocca Pia si tinge di rosso, colore scelto come simbolo della manifestazione che ogni anno ricorda l’omicidio delle tre sorelle Mirabal, attiviste politiche della Repubblica Dominicana. Già a partire da sabato 23 in ogni quartiere sarà posizionata una panchina dipinta di rosso, in segno di ricordo e di sostegno per tutte le vittime. A Tivoli sarà in Panoramica, a Villa Adriana al Parco Panattoni, a Tivoli Terme in piazza Bartolomeo della Queva e a Campolimpido nel giardino “Umberto Paglia”. L’iniziativa è promossa dall’Amministrazione comunale di Tivoli e dall’Associazione Family first Onlus della consigliera Pamela Corbo. Sempre lo stesso giorno sarà presentato nel quartiere termale il libro “AmorTe” di Federica Confalone e Daniela Di Camillo, consigliera del Sindaco alle Politiche comunali per il contrasto alla violenza di genere e alle discriminazioni, alle ore 18 nell’Auditorium che si trova sempre in piazza della Queva, a cura del Laboratorio del Possibile, associazione che fa parte del centro antiviolenza “Sibilla” di Tivoli.  In Italia e nel mondo subisce violenza 1 donna su 3 dai 15 anni in su. Il timore della violenza è confermato dal dato secondo il quale il 53% di donne in tutta l’Unione Europea afferma di evitare determinati luoghi o situazioni per paura di essere aggredita. Sono spesso i partner o gli ex partner a commettere gli atti più gravi: in Italia sono responsabili del 62,7% dei casi di violenza carnale.