Il polo liceale e tecnico Majorana-Pisano di Guidonia Montecelio, la seconda scuola superiore più grande del Lazio, indìce la 1° Edizione del Premio Internazionale di Poesia “Sergio Corazzini”.

Il premio è intitolato a Corazzini poeta romano, morto all’età di 22 anni, appartenente alla “scuola crepuscolare”, subito amato dai lettori per la delicatezza dei suoi versi. Corazzini, presente in tutte le antologie del Novecento, si è ritagliato un ruolo centrale di poeta “lirico” cui guarderanno altri poeti come Vincenzo Cardarelli, Giorgio Caproni, Diego Valeri. Il suo stile delicato, attraversato da frequenti malinconiche pennellate, ha ritratto il mondo delle “piccole cose”, come una panchina vuota o i “piccoli momenti”, oppure il rapido trascolorare d’un tramonto d’autunno in un giardinetto di periferia. 

“Il premio internazionale Sergio Corazzini – sottolinea il preside Eusebio Ciccotti, saggista, ex docente di lettere, comparatista, ideatore del concorso – è aperto a tutti i poeti residenti in Italia e all’estero che scrivono in italiano, e agli immigrati che scoprono la nostra lingua. Una sezione interessante è quella intitolata ‘Haiku all’italiana’. Sono previsti premi in denaro”.