Impegno e solidarietà sociale uniscono due realtà di Guidonia Montecelio, adesso in maniera ufficiale: la Banca del Tempo e il sindacato dei pensionati, lo Spi Cgil, hanno siglato questa mattina un protocollo d’intesa. Di cosa si tratta? Finalmente, intanto, la Banca del Tempo potrà ricominciare con le attività vocazione dell’associazione visto che grazie al sindacato tornerà ad avere una sede. La Banca del Tempo è un’associazione, presieduta da Maria Luisa Frattini, con una forte presenza di donne, che si basa sullo scambio gratuito del tempo. L’ora diventa la misura, la moneta di questo specialissimo sportello, dove si barattano servizi, abilità, saperi: un’associazione che è un’esperienza sociale, presente in tutta Italia e anche in Europa. L’attivo Spi Cgil presieduto da Simonetta Felici ha voluto integrare la propria attività con questo accordo: il sindacato mette a disposizione dell’associazione una stanza della propria sede a via Motta 22/24 a Guidonia centro, per rendere fruibile ai cittadini lo sportello al quale rivolgersi per scambiare il tempo, offrendo e domandando attività. Lo sportello sarà aperto due volte a settimana, di pomeriggio, dalle 15 alle 18. Dall’altra la Banca del Tempo parteciperà a progetti dello Spi in un’ottica di integrazione delle finalità sul piano sociale. Tra strette di mano e abbracci, è iniziata una nuova fase per una realtà importante dell’associazionismo insieme alla solida e autorevole voce del sindacato.