Guidonia Montecelio e Tivoli chiedono alla Regione tempi brevi per definire un accordo quadro sul settore estrattivo. A parlare sono i due sindaci, Michel Barbet e Giuseppe Proietti che puntano sugli obiettivi: occupazione, ambiente e marchio di qualità per uno sviluppo sostenibile del comparto.

“Il documento prevede la definizione di norme e percorsi che assieme a Regione Lazio, imprenditori e cittadini – spiegano i sindaci Barbet e Proietti – si arrivi alla definizione puntuale di un piano che garantisca la razionale e sostenibile prosecuzione delle attività estrattive, ma che abbia come altro e chiaro obiettivo il risanamento ambientale, morfologico e paesaggistico del territorio”.

La finalità è coniugare sviluppo, lavoro e tutela dell’ambiente e del cittadino. “E’ un decisivo passo avanti – concludono – che siamo sicuri porterà al superamento delle difficoltà che da decenni affliggono il comparto estrattivo, occupazione e tutela dell’ambiente in testa. Si tratta di una proposta concreta e congiunta che porteremo in Regione in modo che diventi parte integrante di un percorso amministrativo e normativo efficace”.