Sala conferenze gremita di pubblico nella serata conclusiva del Festival del cortometraggio storico “Storia in corto”, ideato ed organizzato dall’assessorato alla Cultura del Comune di Mentana e giunto quest’anno alla seconda edizione. Nonostante il maltempo durante l’intero weekend anche le giornate di venerdì e sabato sono state positive in termini di presenze, ma ieri, giornata conclusiva con la proiezione degli ultimi corti e la premiazione, c’è stato addirittura il sold out. 

La graduatoria finale di questa seconda edizione ha visto trionfare il film di animazione “Butterflies in Berlin” di Monica Manganelli una coproduzione italo-tedesca, che oltre alla statuetta garibaldina opera degli studenti dell’Istituto d’arte “A. Frammartino” di Monterotondo si è aggiudicato anche un premio di mille euro.
Al secondo posto “Ferrini” di Uriel De Nola, mentre sul terzo gradino del podio c’è stato un ex aequo “Isabella” di Claudio Pelizzer e “Domani all’alba” di Giulia Di Battista, proprio a evidenziare l’ulteriore innalzamento della qualità dei corti in concorso quest’anno, arrivati da ogni parte d’Italia e da alcuni paesi esteri, per partecipare a quello che, per tematica, è quasi un unicum nel mondo. 

“Abbiamo avuto ben 15 cortometraggi in concorso provenienti da ogni parte d’Italia e non solo, proiettati in questa tre giorni di Festival- ha raccontato il Direttore Artistico del Festival Massimo Mento-  tre giorni di cinema, storia e di confronto tra gli autori presenti in sala e il numeroso pubblico. Un Festival che sta crescendo anche grazie alla qualità altissima dei corti selezionati ed alle attività parallele realizzate quest’anno, come ad esempio la masterclass per le scuole mentanesi tenuta dalla regista RAI Claudia Mencarelli, la presentazione del film “Aquile randagie” di Gianni Aureli insieme alla sceneggiatrice e produttrice Gaia Moretti e la visita guidata al MUGA a cura del Direttore Manuel Balducci. Vorrei fare un ringraziamento all’Istituto “Frammartino” per la realizzazione dei premi  e, naturalmente, un sentito ringraziamento ai partecipanti e a tutti coloro che hanno reso possibile questo Festival”. 

“Si é chiusa la seconda edizione del Festival ‘Storia in corto’ con la vittoria di ‘Butterflies in Berlin’ di Monica manganelli- ha commentato l’Assessore alla Cultura del Comune di Mentana Barbara Bravi- invito tutti a cercarlo e vederlo perché particolare nella scelta del linguaggio cinematografico e toccante per il tema affrontato. La seconda edizione ha registrato 40 corti, 15 selezionati tutti di alto livello. Personalmente sono molto contenta perché sono arrivati a Mentana registi e sceneggiatori delle opere in concorso,  sobbarcandosi viaggi e spostamenti.  Questo dimostra che la manifestazione cresce di livello e qualità.  La presenza , inoltre, della giuria ha segnato la rilevanza nell’ambito dei concorsi cinematografici, del nostro Festival. La sala conferenze della biblioteca comunale era piena e c’era gente in piedi.  Un Festival cinematografico dedicato alla storia, in un periodo come quello che stiamo vivendo, rafforza ancora di più la mia convinzione che si stia percorrendo la strada giusta”.