Una grave carenza di personale medico specialistico nell’intera area Cardiologica della Asl Rm5 è stata denunciata in una lettera inviata dalla Cisl Fp Roma Rieti ai vertici dell’azienda sanitaria. L’intento è quello di far emergere la difficoltà oggettiva nella gestione dei turni di lavoro che non garantirebbero più le attività specialistiche svolte nella sezione operativa interessata dalla criticità. In particolare la Cisl segnala la difficoltà del presidio ospedaliero di Tivoli a garantire l’attività di Cardiologia Interventistica, più volte sospesa nelle ultime settimane. Infatti, l’emodinamista di turno deve coprire la carenza di organico nelle sezioni cliniche di reparto e ambulatoriali Utic/Cardiologia per Tivoli e Colleferro. La situazione, descritta nella lettera firmata dal segretario territoriale di Cisl Fp Dimitri Cecchinelli, si presenta molto complessa. Proprio per questo per sostenere la continuità operativa delle strutture coinvolte e per la sicurezza degli operatori sottoposti a prolungamenti di orario fuori da ogni limite, il sindacato chiede con forza di reperire nuovo personale medico con ogni formula e ogni mezzo possibile per far fronte all’emergenza. edb