La proposta è passata dal protocollo un mese fa, senza ricevere alcuna risposta: i Giovani Democratici di Guidonia Montecelio non demordono e tornano alla carica. Nell’ottica di stimolare la fiducia nei confronti delle istituzioni e per informare, i democratici under 30 avanzano l’idea di un incontro al mese tra l’amministrazione e appunto i cittadini. “Non ci capacitiamo del fatto che il sindaco non reputi prioritario aprire dei canali di informazione e collaborazione con i cittadini – dice Kevin Bernardini – specialmente perché reputiamo possano trasformarsi in concreti strumenti di risoluzione e individuazione delle problematiche locali. Crediamo fermamente in questa proposta, proprio per questo non lasceremo che venga accantonata senza una risposta. Si tratta, infatti, di un potenziale strumento di riavvicinamento tra istituzioni e cittadini, oggi troppo distanti e alienati gli uni dagli altri. Rimettere al centro del discorso politico le persone è fondamentale. Ancora una volta vogliamo sottolineare che questo progetto contiene in sé anche un importante messaggio: possiamo collaborare tutti, al di là dei simboli di partito, per il bene del nostro territorio”. E chiedono un colloquio con Michel Barbet nel Palazzo.