Guidonia Montecelio precipita verso il degrado, la gestione targata cinque stelle è disastrosa a sentire il segretario della Lega Alessandro Messa che elenca le mancanze delle truppe di Barbet. Un quadro a tinte fosche: “Si chiudono le scuole, c’è confusione sulle mense, le buche sono ancora  presenti sulle arterie del comune, c’è una continua polemica sui rifiuti, non si puliscono le catidoie e quando piove ci si allaga. Tanti disservizi che non trovano risposta alcuna da parte del Municipio. C’è poi la grave situazione del comparto estrattivo che sta nuovamente esplodendo in tutta la sua drammaticità e rischia di determinare ulteriore disoccupazione in un territorio in cui il lavoro è un miraggio. In questi mesi non si è stati capaci di dare una risposta concreta alla necessità di garantire, nel rispetto delle regole, lo svolgimento dell’attività estrattiva”.

“Consigli comunali e Commissioni sono ridotti a macchine mangiasoldi a carico della collettività – attacca messa – Un costo aggiuntivo  per una realtà che scivola sempre di più nel degrado. Manca, come abbiamo evidenziato più volte, quella capacità e lungimiranza politico-amministrativa che consenta di progettare un fattibile piano di sviluppo della più grande realtà del Lazio. Per farlo, ovviamente, ci vogliono competenze e una cultura manageriale che difetta totalmente a questo improbabile esecutivo. È appena il caso di rammentare, poi, le continue sostituzioni di assessori. E, pure, le critiche interne venute da consiglieri Grillini che, non appena richiamati all’ordine, sono immediatamente rientrati nei ranghi. La Città paga caramente tanta incompetenza e improvvisazione. L’incapacità dei 5 Stelle a gestire la cosa pubblica si conferma una costante in tutto il Paese. Ma, finalmente, in molti hanno capito che il sedicente Movimento non è altro che un’appendice del Pd. D’altronde, l’attaccamento alla Poltrona a livello locale, come a livello nazionale, è ormai noto a tutti”.