Centralità nell’azione politica, maggiore impulso alle iniziative, una squadra per costruire un modello di governo di Guidonia Montecelio efficace e autorevole. Il Pd riparte da qui, si potrebbe dire, con una nuova segreteria frutto della nuova fase di lavoro unitario. Un team nato prima delle elezioni europee quando il segretario Marcello Manni aveva azzerato la segreteria dando vita al comitato per le elezioni, restando comunque in piedi la direzione. Oggi quel gruppo di lavoro diventa la segreteria del Pd della terza città del Lazio. Ne fanno parte quindi i quattro consiglieri comunali Emanuele Di Silvio, Mario Lomuscio, Simone Guglielmo e la capogruppo Paola De Dominicis, quindi Patrizia Carusi, Daniele Bongi, Rocco Cisano, Elio D’Andrea, Mario Giordano il segretario dei Giovani democratici Kevin Bernardini e Rita Salomone che partecipa di diritto come presidente del partito. “Dopo aver dato vita ad un giro di consultazioni, sentito il segretario provinciale, ho deciso di nominare i componenti del coordinamento che avevamo creato per le elezioni europee membri della nuova segreteria  del partito democratico di Guidonia – dice Manni – Tale decisione è frutto della valutazione che soltanto una segreteria autorevole e rappresentativa del partito nella sua complessità potrà aiutare il direttivo a costruire una fase politica nuova che assicuri al Pd di Guidonia il ruolo che gli compete nel panorama politico locale, inaugurando una stagione di iniziative importanti che rendano visibile la nostra visione di un modello alternativo di città e ponendo i presupposti per un prossimo congresso che sancisca con chiarezza il superamento di una fase di incomprensioni e divisioni. Porgo ai membri della nuova segreteria i miei migliori auguri di buon lavoro”.