Con la ripresa dell’attività politica, la giunta Presutti dà il via a una serie di opere di riqualificazione, di messa in sicurezza e di bonifica in vari punti di Fonte Nuova. Se ne ha contezza dando uno sguardo alle delibere di giunta e alle determine dirigenziali pubblicate negli ultimi giorni. L’obiettivo è quello di realizzare interventi che mirano a un utilizzo più efficiente delle aree pubbliche con lo scopo di migliorare la qualità di vita dei cittadini.

Tor Lupara

Per il quartiere più popoloso di Fonte Nuova sono stati approvati dalla giunta 4 provvedimenti, che daranno luogo ad altrettanti interventi. In particolare, il comune metterà in sicurezza il marciapiedi di via degli Abeti, per un tratto di 40 metri a partire dal civico 4; i lavori di ricostruzione prevedono l’installazione di un’opera infrastrutturale di sostegno, vista anche la pendenza del terreno sottostante oltre i limiti di sicurezza. Il costo dell’operazione sarà di circa 82 mila euro.  
Non molto distante, lungo via Nomentana all’incrocio con via dei Platani, è stata pianificata la realizzazione di un tratto di linea di acque chiare e di un tratto di marciapiede per una cifra di poco superiore (91 mila euro). La stessa opera verrà realizzata anche tra via Salvatoretto e via Nomentana. Nella fattispecie il marciapiede arriverà fino al civico 394 in corrispondenza della fermata Cotral. Oltre a questo, la giunta ha approvato lo schema di Atto di Impegno da inviare alla Regione Lazio relativo alla mitigazione del rischio idrogeologico del fosso Le Spallette e alla messa in sicurezza della parete rocciosa in via Salvatoretto. L’intervento avrà un costo totale di 700 mila euro e verrà coperto per buona parte con fondi regionali (500 mila). 

Santa Lucia

Per quel che riguarda l’altra frazione di Fonte Nuova, il comune ha disposto con una determina l’approvazione del progetto esecutivo della bonifica e riqualificazione del tratto lungo il fosso di Santa Lucia adiacente a via Palombarese all’altezza del civico 180, impegnando una somma pari a circa 80 mila euro.
Un altro intervento degno di nota riguarda la riqualificazione dell’edificio dell’Istituto Pirandello in via Appennini, sempre a Santa Lucia: è stato approvato lo studio di fattibilità per il miglioramento dell’isolamento termico dell’involucro edilizio e l’adeguamento alle norme di sicurezza di luoghi e impianti di due aule della scuola. I lavori verranno finanziati per buona parte con fondi del Ministero dello Sviluppo Economico e avranno un costo di circa 100 mila euro.

Emanuele Del Baglivo