Le scene di ordinario degrado si moltiplicano, così per stanare i “furbetti” non resta che il timore di essere beccati nell’abbandono deirifiuti. Il consigliere cinque stelle Claudio Caruso annuncia che a Setteville, nel quartiere di Guidonia Montecelio, sono state installate le fototrappole. “Occhi discreti e nascosti per contrastare l’abbandono di rifiuti. Grazie a questa strumentazione tecnologica la polizia locale riuscirà a risalire a tutti coloro che non rispettano le regole sulla raccolta differenziata.  Questo strumento sarà in grado di fotografare con nitidezza gli incivili che getteranno o dall’auto o semplicemente a piedi i rifiuti nei cestini, sulle strade o nei parchi. Un vezzo che, fortunatamente appartiene solo a una minoranza rispetto alla popolazione civile e rispettosa di Guidonia Montecelio. Ovviamente i luoghi destinati alle fototrappole e la data d’inizio di acquisizione delle immagini rimarranno segrete, ma potrebbero già essere attive. I furbetti, d’ora in avanti, sono invitati a pensarci due volte prima di abbandonare i rifiuti, nulla sfuggirà all’ occhio vigile della Città di Guidonia Montecelio”.