Il comune di Mentana con una determina dirigenziale affida a La Fattoria di Tobia il servizio di prima accoglienza e di mantenimento a vita dei cani randagi catturati nel proprio territorio. Il provvedimento si è reso necessario dal momento che nel territorio comunale il fenomeno del randagismo è molto diffuso e, in particolare per alcune zone, costituisce un pericolo per la cittadinanza. Dato che non è possibile stabilire in maniera esatta il numero dei cani randagi che dovranno essere accolti nel centro, il costo per il comune è stato stimato in 15mila euro da ripartire in tre anni, stabilito sulla media dei ricoveri attuali. Si va da 3 a 5 euro a cane per il rifugio al giorno (più Iva).

La struttura scelta dall’amministrazione mentanese si sviluppa in un’area di 40 000 mq ed è un centro cinofilo polifunzionale privato e convenzionato con enti pubblici. Si trova a San Cesareo e garantisce la giacenza dei cani prelevati nelle aree delle Asl Rm 5 e Rm 6. Il canile è dotato di box, recinti ed aree di svago per gli ospiti a quattro zampe ed è interamente progettato nel rispetto delle leggi vigenti in materia di benessere animale, controllo del fenomeno del randagismo e prevenzione.

Emanuele Del Baglivo