I rischi della sigaretta elettronica. Ieri La’ssessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato ha inviato al presidente dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS), Silvio Brusaferro e per conoscenza al neo ministro della Salute, Roberto Speranza una nota per richiedere se esistano studi, monitoraggi recenti o approfondimenti tecnico scientifici in merito agli effetti sulla salute dell’uomo nell’utilizzo della sigaretta elettronica soprattutto nei confronti delle fasce della popolazione più a rischio. “Nella nota inoltrata all’Istituto Superiore di Sanità ed al Ministero si conferma la totale disponibilità del sistema sanitario regionale del Lazio e sin da subito garantiremo ogni supporto utile alla definizione di un quadro di sicurezza per la salute degli utenti della sigaretta elettronica anche in considerazione di quanto sta accadendo negli Stati Uniti”.