La piazza piena, l’allegria, i canti, i balli, l’intrattenimento e gli sbandieratori, boom di presenze per Villalba in festa, la due giorni organizzata dall’associazione Ricrea presieduta da Pino Saccà e dall’associazione commercianti. Unico obiettivo aggregare e riqualificare il quartiere di Guidonia Montecelio tornando a vivere le strade, una molla che spinge le associazioni a mobilitarsi in diverse manifestazioni durante l’anno. E il bisogno di rimettersi in piazza anche con un po’ di spensieratezza c’è, a vedere i numeri record di sabato 7 e domenica 8 settembre a piazza Trento. Lo spirito e i risultati ottenuti dalla manifestazione “sono stati straordinari” dicono dal Centro per la valorizzazione del travertino romano che ha finanziato i giochi gonfiabili dei bambini e lo zucchero filato.

“Un contributo per un evento che è stato eccezionale, nella partecipazione e nell’atmosfera – commentano dal consorzio che riunisce le imprese – grazie alle associazioni che hanno dato il massimo per la riuscita della festa e ai cittadini che hanno risposto in maniera così entusiasta. Il nostro scopo è sempre quello di rafforzare il legame con la comunità, attraverso azioni concrete”. Una linea intrapresa dal Centro che ha già portato le imprese del travertino a finanziare la sistemazione degli esterni di due scuole, e di proporsi, insieme ai commercianti, per la nuova piantumazione di alberi nella pineta di Guidonia centro, oltre che a partecipare all’acquisto di un defibrillatore pubblico promosso da Airte.