Prendete il telescopio sotto braccio, sabato nella Villa Adriana è tempo di guardare le stelle e magari esprimere un desiderio nella speranza che questo settembre sia foriero di buone nuove. L’occasione da non perdere è proprio quella del 7 settembre, quando l’Istituto Villa Adriana e Villa d’Este organizzerà il primo di due eventi astronomici, in collaborazione con il CNAI (Centro Nazionale Astroricercatori Indipendenti) e con CoopCulture. Il luogo scelto per le osservazioni è la terrazza panoramica di Roccabruna, dove all’epoca dell’imperatore Adriano si elevava una struttura – oggi solo parzialmente conservata – con probabili funzioni di osservatorio astronomico. Un viaggio nel tempo e nello spazio che prende spunto anche dal cinquantenario dell’allunaggio e che si ripeterà il prossimo 5 ottobre per dare una seconda possibilità a chi dovesse mancare a questa prima chiamata sotto l’arco celeste. L’appuntamento è alle ore 19 con una prima e facoltativa conferenza introduttiva dal titolo “Il cielo degli Antichi”, a cura di CoopCulture con un costo aggiuntivo di 5 euro a persona. Alle 20, invece la parole spetterà al dottor Alessandro La Porta presso la terrazza dei Mouseia per poi passare alla osservazione vera e propria dalle 21.30.