Un’area di almeno 1.200 metri quadri, interna o vicina a Tor Lupara, senza vincoli, con facile accesso alle due rotatorie della Nomentana bis e possibilmente pianeggiante. Sono queste le principali caratteristiche del lotto di terreno che cerca il Comune per realizzare l’edificio da destinare a caserma dei carabinieri. Per questo è stato lanciato un avviso pubblico, rivolto a persone fisiche o giuridiche, singole o associate che siano proprietarie di un’area che risponda ai requisiti.

L’avviso è stato pubblicato il 9 agosto e dà trenta giorni di tempo per avanzare proposte. Obiettivo del Comune è l’acquisizione del lotto per realizzare successivamente la caserma con una delle seguenti modalità: procedura di esproprio, compensazioni urbanistiche o partenariato pubblico-privato. E’ il primo passo verso la creazione del primo presidio di sicurezza di Fonte Nuova dopo che la compagnia carabinieri di Monterotondo ha espresso la disponibilità dell’Arma ad istituire una caserma utilizzando un edificio messo a disposizione dal Comune a titolo di comodato d’uso gratuito. E attualmente non c’è un’area pubblica con le caratteristiche necessarie. RedCro 

LEGGI ANCHE – Fonte Nuova punta ad avere la caserma dei carabinieri