“La terra ha ripreso a tremare in zone già duramente colpite dal terribile terremoto di tre anni fa. Ieri una scossa di intensità 3.5, con epicentro a Cittareale, è stata avvertita anche ad Amatrice e in centri più lontani come Teramo”. E’ la consigliera regionale di Forza Italia Laura Cartaginese a intervenire su un’emergenza che non va dimenticata. “La paura tra la popolazione ha riportato in mente vecchi dolori. Purtroppo, tre anni dopo il terremoto del 24 agosto 2016, quando una potente scossa di magnitudo 6 provocò 299 morti, 365 feriti e migliaia di sfollati, con i comuni reatini di Amatrice e Accumoli tra i più colpiti, la ricostruzione è bloccata da una burocrazia che sta esaurendo le risorse di una popolazione forte e che nonostante tutto continua a vivere sperando nel futuro. Tra pochi giorni inizierà la scuola e i bambini riprenderanno a studiare all’interno di strutture improvvisate. Si vive nella paura di un nuovo boato, senza mollare. Esprimo profonda vicinanza a queste comunità, sperando di vedere serietà in tutte le forze politiche che in queste ore sono impegnate con le consultazioni: non dimentichiamo questi popoli”.