Pontinia si prepara ad ospitare la seconda edizione di Lady Bu – La Bufala dalla testa alla coda, due giorni, sabato 3 e domenica 4 agosto, in cui si celebrerà il totem dell’Agro Pontino, la bufaletta. La manifestazione si presenta come rielaborazione in chiave moderna della tradizionale Sagra della Bufaletta, tra street food e workshop, ma anche folklore, enogastronomia, cultura e storia per una nuova narrazione del territorio. Anche quest’anno Lady Bu sarà ospitata dal Map, Museo dell’Agro Pontino, inserendosi nel ricco calendario di eventi di L’estate delle meraviglie, curato dalla Regione Lazio. L’offerta gastronomica si articolerà in un mix di ricette tradizionali e sperimentazioni attuali, come ad esempio la bufalina no stop, il gelato naturale, gli straccetti fritti, il gran bollito, il kebab di bufala e la scarpetta al ragù di bufala. Piccole botteghe e stand enogastronomici proporranno prelibatezze a chilometro zero, tra cui il Mozzarella bar, dedicato alla mozzarella di bufala da gustare in strada o da portar via.  In programma anche un’area dedicata ai bambini, i Bufalini, con giochi da strada laboratori. La sagra, volta alla valorizzazione delle eccellenzedel territorio in ambito agroalimentare e alla diffusione del rinnovamento delle tradizioni popolari, è promossa dall’Assessorato alle Politiche Giovanili e della Promozione del Territorio, con il contributo di Arsial e Regione Lazio, del Comune di Pontinia, con il patrocinio della Provincia di Latina e a cura di Maria Carla Pernarella.