Seppur ci sia ancora da aspettare l’arrivo di settembre prima della messa in onda della 13esima edizione di X Factor, l’amatissimo e seguitissimo talent musicale, sono già usciti i quattro nomi che siederanno al tavolo della giuria. Un’edizione di grandi cambiamenti quella del 2019 che vede la ritirata di due veterani, quella del front man degli Afterhours Manuel Agnelli e del rapper Fedez, rispettivamente dopo tre e cinque anni alla giuria del talent, così come quella di 

Lodo Guenzi de Lo Stato Sociale, sostituto di Asia Argento. A restare solo il colosso della discografia italiana Mara Maionchi, l’esperto giudice dalla lingua affilata, insieme ad Alessandro Cattelan, ormai al nono anno consecutivo alla conduzione del programma. Ad accompagnare Mara Maionchi alla giuria ci saranno poi tre artisti molto diversi tra loro ma accomunati dalla totale inesperienza in programmi tv.

Prima tra tutti Malika Ayane, una tra le cantautrici più eclettiche e raffinate del panorama musicale italiano, la cui voce dalle mille sfumature ha conquistato sin da subito critica e pubblico ed è stata quattro volte protagonista al Festival di Sanremo. Tra le new entry anche Samuel dei Subsonica, cantautore e chitarrista torinese che con la sua band ha pubblicato 14 album ma che ha avviato parallelamente una carriera da solista. Criticatissima da un lato ma attesissima dall’altro la presenza del re della trap italiana Sfera Ebbasta, che porterà per la prima volta alla giuria di X Factor un genere oggi avvolto da pregiudizi e disapprovazione.

Virginia Gigliotti