Dopo 15 anni, Don Antonio De Dominicis lascia la guida della chiesa di Santa Lucia. Monsignor Ernesto Mandara, vescovo della Diocesi Sabina-Poggio Mirteto, ha comunicato ufficialmente nei giorni scorsi la notizia dei trasferimenti di alcuni parroci all’interno del territorio di sua competenza. A guidare la comunità del quartiere di Fonte Nuova sarà Don Massimo Marchetti, già passato per Santa Lucia quando era ancora uno studente. All’epoca il parroco era Don Franco Mezzanotte, proprio con lui avrebbe condiviso negli anni successivi la cura pastorale di Poggio Mirteto. In questo momento Don Massimo sta terminando il suo servizio presso la parrocchia di Borgo Quinzio, una frazione di Fara in Sabina.

I fedeli della comunità di Santa Lucia potranno ancora incontrare Don Antonio a Monterotondo. Il sacerdote tornerà nella parrocchia di Santa Maria delle Grazie per interessarsi della nuova struttura di San Martino. Contestualmente, anche Don Fabrizio Gioiosi terminerà il proprio incarico a Santa Lucia e verrà riassegnato anche lui a Monterotondo. Andrà ad abitare presso la parrocchia di Santa Maria Maddalena, ma si occuperà della pastorale giovanile di tutta la città eretina. Il passaggio definitivo di consegne avverrà con ogni probabilità nei primi giorni di settembre, tuttavia ancora non è stata fissata una data precisa.
Emanuele Del Baglivo