Nessun concerto, zero svaghi, non c’è traccia di eventi, momenti di aggregazione: la fotografia dell’estate a Guidonia Montecelio è scattata da Alessandro Messa. Il coordinatore della Lega punta il dito contro l’amministrazione cinque stelle colpevole a suo parere di aver condotto la città allo stremo. “Guidonia Montecelio è stata ridotta a una realtà che non ha più nulla da offrire ai suoi residenti. Come già avvenuto nel periodo natalizio, l’Amministrazione “grillina” non ha organizzato nessun evento che coinvolga i molti che non possono permettersi delle vacanze altrove. Sono stati azzerati quegli eventi che scandivano momenti di aggregazione sociale che hanno caratterizzato gli anni precedenti. Inoltre, molti degli spazi verdi a disposizione della collettività non possono essere utilizzati per la mancata programmazione degli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria. È una situazione che penalizza, in particolare, gli anziani e i giovani. Quest’ultimi sono costretti ad andare in altre realtà, quando le disponibilità economiche glielo consentono, per passare brevi momenti di svago. Una delle colpe del claudicante esecutivo “barbettiano” è  di avere ridotto il comune a un contenitore vuoto, in balia di se stesso e dell’improvvisazione di un gruppo di persone senza alcuna esperienza amministrativa e contezza sulle cose da fare rispetto a un elenco di priorità. Quando togli alle persone la speranza gli hai portato via tutto. Il Movimento 5 Stelle ha la responsabilità politica e morale di tutto questo”.