Da lunedì 22 luglio cambia temporaneamente il calendario della raccolta differenziata di Monterotondo. Nella giornata di venerdì, il sindaco Riccardo Varone ha emesso un’ordinanza per sospendere temporaneamente la raccolta della frazione organica. Anche l’Apm, l’azienda municipalizzata che effettua l’attività di raccolta nella città eretina, ha diramato un comunicato nel quale spiega che a causa della chiusura di un impianto di compostaggio della frazione organica differenziata, la raccolta dell’umido verrà interrotta fino a nuova disposizione. Per cui tutti gli abitanti interessati potranno conferire i rifiuti organici nello stesso sacco dell’indifferenziato. Nessuna variazione, invece, interesserà lo Scalo che continuerà a seguire il medesimo calendario con lo stesso metodo di conferimento. 

Nello specifico ad imporre lo stop è stata la chiusura dell’impianto di Folignano (AP) per permettere alcuni lavori di manutenzione all’interno della struttura. La zona dello Scalo, potendo contare sull’impianto di Acea ambiente nel comune di Terni, non sarà coinvolta. 

Riepilogo per chi avesse dei dubbi su come conferire l’umido, vale sia per utenze domestiche che commerciali:

  • Zona Scalo (comprensivo dei quartieri Borgonovo, Piedicosta, Montegrappa e San Martino, parte finale dalla Chiesa a Tor Mancina): tutti i calendari restano invariati (l’umido viene accolto da un altro impianto)
  • Resto di Monterotondo: l’umido va conferito nello stesso sacco dell’indifferenziato. Nei giorni in cui si raccoglieva l’umido, sarà raccolto nuovamente l’indifferenziato. Il resto del calendario non varia.

    L’app Junker, attraverso la quale è possibile acquisire informazioni e gestire la propria raccolta differenziata, è già aggiornata con i nuovi calendari. In caso di dubbio basta geolocalizzarsi con l’app e sarà visibile il nuovo calendario. edb