Invece di fermarsi all’alt dei carabinieri ha ingranato la marcia ed è schizzato via cercando di disfarsi in ogni moda della cocaina che portava con sé: strappando alcuni involucri e cercando di masticarne altri. La fuga di un 37enne di Tor Lupara già noto alle forze dell’ordine è finita in una cunetta di via Fonte Santa Margherita, dove per lui sono scattate le manette per resistenza a pubblico ufficiale, detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e guida sotto l’effetto di droghe. I carabinieri del nucleo operativo di Monterotondo, impegnati in mirati servizi di contrasto allo spaccio e consumo di stupefacenti, lo avevano incrociato in via Quarto Conca, e al segno di fermarsi ha reagito con la fuga durante la quale si è disfatto di sette involucri contenenti cocaina, strappandone alcuni e masticandone altri, disperdendone così una parte.A seguito dell’incidente finale l’uomo è stato portato  presso l’ospedale SS. Gonfalone di Monterotondo, dove è risultato, tra l’altro, positivo alla cocaina e al THC, per cui è stato pure denunciato per guida sotto l’effetto di stupefacenti con il conseguente ritiro della patente.L’arrestato, su disposizione della procura di Tivoli, è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione a Tor Lupara, in attesa della celebrazione del rito direttissimo. RedCro