Il saluto del capitano Simone Festa arriva mercoledì 17 luglio. Più di 100 battaglie non si possono cancellare in un secondo ed è anche difficile trovare le parole. Numerosi messaggi dei tifosi hanno invaso il profilo di Festa che ha dichiarato: “Voglio ringraziare la società tutta ed i mister che ho avuto per avermi dato la possibilità di giocare per questa maglia ed indossare la fascia da capitano della prima squadra della città di Guidonia, la mia città. Grazie anche per avermi regalato l’esperienza emozionante di condividere il campo con i miei fratelli, un momento che non dimenticherò mai. Voglio ringraziare tutti i ragazzi con cui ho condiviso l’esperienza più bella del mondo, lo spogliatoio”. E ancora: “Mi mancherà ogni cosa. E’ stato bellissimo. Forza Guidonia”. Festa ha giocato per il Guidonia alcune volte fuori ruolo, con un ginocchio fuori uso, con una gamba a pezzi, con il morale a terra. Eppure è sempre stato il migliore e ha trascinato sempre i suoi compagni. Il presidente Giuseppe Bernardini e la società tutta ha premiato quest’anno il giocatore e capitano con una targa per aver superato le 100 presenze ufficiali con il Guidonia.