Le posizioni organizzative, i posti cioè da funzionario, e le alte professionalità individuate dalla Giunta non corrispondono a quelle stilate dai dirigenti. La Cisl Funzione Pubblica attraverso il segretario generale Giancarlo Cosentino chiede al Comune di Guidonia di fermare tutto, sospendere le procedure e andare al tavolo con i sindacati. “L’individuazione, per quanto a conoscenza della scrivente, non corrisponderebbe alle schede compilate da ciascun dirigente di area, con riguardo alle posizioni organizzative e alte professionalità di propria competenza e contenente l’analisi delle funzioni assegnate a ciascuna con riguardo ai singoli elementi di valutazione”. E il sindacato prosegue nella lettera invia al sindaco Michel Barbet puntando il dito anche contro l’organizzazione sbilanciata tra le aree: “Inoltre, dalla disamina delle posizioni organizzative e delle alte professionalità, ritieniamo che sia presente una pesante sperequazione tra le aree di questa amministrazione, non solo in termini di responsabilità e funzioni, ma soprattutto in base al numero di dipendenti che tali posizioni andrebbero a coordinare. Quindi chiediamo l’immediata sospensione delle procedure di interpello, l’urgente convocazione del tavolo di delegazione trattante”.