Prima l’indignazione dei cittadini, ora scende in campo anche la politica sul caso della nuova corsa Cotral da Marco Simone a Ponte Mammolo ostacolata, nei fatti, dall’amministrazione di Guidonia. Una polemica che ha infiammato il fine settimana appena trascorso, e che accende adesso anche il dibattito. “L’assurdo teatrino che da qualche giorno si è scatenato intorno alle nuove corse del Cotral a servizio di Marco Simone – dicono dal Polo civico – è la testimonianza dell’incapacità di questa amministrazione e la riprova che preferiscono fare teatrini, dare le colpe a qualcun altro”.

“La situazione di queste corse, a cui uniamo anche la proposta del Polo Civico di due anni fa per portare un bus a Colleverde senza aumentare la percorrenza chilometrica della Sap, è semplice. I cittadini trovano la soluzione per due bus, uno a Marco Simone ed uno a Colleverde. I 5 Stelle si trovano sul piatto due progetti, in un caso anche approvato dal Cotral, pronti per essere applicati con un minimo sforzo. Ma passano i mesi e dal Municipio non si hanno risposte. In un caso, la proposta del Polo Civico, il progetto non viene portato avanti. Nel secondo caso, la corsa dentro Marco Simone, anziché fare i piccoli lavori di segnaletica richiesti dal Cotral, si mettono di “impegno” per elaborare un nuovo progetto e poi danno la colpa al Cotral di aver fatto confusione tra i due progetti”.

“Ben venga una terza linea a servizio del popoloso quartiere di Marco Simone – commentano i consiglieri del Polo Civico -, ma anziché perdere mesi dietro nuovi progetti perché non concludere quelli già sul tavolo? Era così necessario accantonare queste due proposte?”.

“Il problema, però, ci sembra vada oltre la questione dei bus – prosegue Franco Ferrigno, portavoce del Polo Civico -. L’amministrazione Barbet continua a nascondersi dietro problemi, incomprensioni, atti da risolvere o sopralluoghi da effettuare, pur di giustificare l’incapacità dimostrata in questi due anni. Si dichiarano in eterna attesa di qualcosa, in procinto di risolvere un problema che poi puntualmente non risolvono. Se avessero pensato a lavorare seriamente, anziché cercare scuse o pretesti, avrebbero sicuramente risolto più questioni dato più risposte ai cittadini. Nessuno – conclude Ferrigno – ha mai pensato che fosse facile governare questa città né ha mai sottovalutato i problemi di Guidonia Montecelio. Ma tra il governare bene e governare come stanno facendo i 5Stelle c’è veramente tanta differenza”.