Come ogni anno, con l’arrivo dell’estate, torna a Roma la campagna contro l’abbandono degli animali domestici Se abbandoni, sei complice!. Mille in totale i manifesti affissi nei punti strategici della città per sensibilizzare e responsabilizzare i cittadini rispetto ad un fenomeno sempre più diffuso, sopratutto durante la stagione estiva. 

Evitare l’abbandono, incentivare l’adozione e combattere ogni tipo di maltrattamento sugli animali sono difatti alcuni tra gli obiettivi principali dell’Amministrazione che, da gennaio ad oggi, ha reso possibile l’accoglienza di più di 810 animali nei due canili comunali di Muratella e Ponte Marconi, di cui 513 sono stati adottati e circa 210 ricongiunti ai loro proprietari o smistati in rifugi convenzionati.

“Roma ci dice che non bisogna abbandonare gli animali, perché se abbandoni sei complice. Ed è vero. Agli animali si può soltanto voler bene, accarezzarli, coccolarli, salvarli dai canili, portarseli a casa e dargli tutto l’affetto che meritano, perché te ne danno altrettanto. Evviva chi non abbandona i cani e chi si adopera per restituire a questi animali una vita nuova”, queste le parole Stefano Fresi, l’attore romano che si è prestato gratuitamente come testimonial della campagna insieme a cagnolino Benji. vigi.