Si chiama Costruire insieme la giornata evento organizzata dall’Anpi Tivoli che dà appuntamento per oggi pomeriggio, venerdì 28 giugno 2019 alle 18.00, per una serie di iniziative legate al tema dell’immigrazione.
Nella splendida cornice di piazza Campitelli, in pieno centro storico, immersi in uno degli angoli più belli della città, sarà allestita la mostra con dati e fonti per un’informazione corretta e completa che vuole smentire false narrazioni, pregiudizi e luoghi comuni sull’immigrazione. 
Saranno esposte inoltre anche poesie espressione della cultura africana di Soumaila Diawara, Ndjock Ngana e testi scelti da “Tamburi Parlanti” e “Afro Women Poetry”.
Ci sarà poi, nella “Casa delle Culture e dell’Arte” che si trova proprio sulla piazza Campitelli, la presentazione del libro “il Bagaglio” di Luca Attanasio con la presenza dell’autore che da anni dedica studi e reportage ai fenomeni migratori. Il testo esplora Il viaggio nel deserto, nelle prigioni libiche, la traversata del Mediterraneo e il tema delle migrazioni, del sociale e della geopolitica. Un libro che ha visto una seconda edizione nel 2018 con prefazione di Roberto Saviano.
Anche il “corto” “Indovina chi ti porto per cena” vedrà la presenza del giovane regista Amin Nour, vincitore del Bando MigrArti promosso dal MiBACT; l’opera di Amin è un viaggio pittoresco tratto da una storia realmente accaduta trasformata in commedia per portare lo spettatore a riflettere su temi sensibili distruggendo barriere o preconcetti che impediscono una reale percezione della realtà. 
All’aperto sarà messo in scena lo spettacolo/evento “Exodos” che nasce da un progetto sull’immigrazione di Luigi Saravo sviluppato a Roma da un gruppo di lavoro composto da artisti africani, europei e israeliani. Entrando in contatto con luoghi dove risiedono immigrati clandestini sono state esplorate le loro storie, dalle quali è stato elaborato un modello narrativo finalizzato alla composizione di uno spettacolo prevalentemente visivo.
“La serata si concluderà spizzicando qualcosa da mangiare e da bere insieme per riflettere sui temi presentati, confrontarsi, proporre idee e aggregazione. Un’ottima occasione per rivederci e parlare dei prossimi progetti”. Attesa la presenza del sindaco Giuseppe Proietti, sostenitore dell’Anpi, per l’intera durata della manifestazione.