Domenica sfidando il caldo afoso si sono organizzati per bonificare piazza Sallustio Crispo e l’aiuola in via Svetonio, via Tacito. E’ un caso vero e proprio quello di Marco Simone, nel quartiere di Guidonia Montecelio, dove i cittadini organizzati nell’associazione marcosimoneonline (presenti anche su Facebook) si rendono protagonisti di azioni di partecipazione civica sempre più importante. “Durante la calda mattinata abbiamo sostituito il vetro rotto della pensilina, rimosso le scritte e le pubblicità abusive. tagliato l’ erba dell’aiuola, rimosso i rifiuti e l’ erbacce nell’aiuola triangolare in via Svetonio, messo il telo e la ghiaia”. Raccontano sui social, con costi vivi: il vetro 146,39 euro, i 40 sacchi da 20kg, 332 euro. Una febbre, il volontariato civico per il quartiere, “mentre eseguivamo i lavori – dicono – diversi cittadini si sono fermati ad aiutare ed hanno donato 97 euro. È stato davvero bello arrivare in piazza e trovare nuovi volontari armati di secchi ramazze e forbici pronti ad aiutarci”. I cittadini organizzati si sostituiscono all’ente pubblico, cioè il Comune di Guidonia, assente e inefficiente. Anche a Colle Fiorito le associazioni hanno preso in mano i sacchi per pulire la zona: la città è in autogestione.