Il giorno del primo consiglio comunale alla fine è arrivato. La campanella del Proietti bis è suonata oggi pomeriggio regolarmente alle ore 15 come da copione con l’ingresso dei nuovi eletti. Per qualcuno, anzi per diversi a dire il vero, si è trattato a tutti gli effetti di un esordio assoluto nell’aula di Piazza del Governo 1, con tutte le ritualità del caso, dall’elezione del presidente dell’aula alla surroga dei consiglieri entrati a far parte dell’esecutivo. A smorzare la festa ci ha pensato proprio la votazione per la presidenza che non è andata bene al primo giro: la proposta fatta dalla maggioranza di vedere a capo dell’assise Emanuele Di Lauro, è andata a vuoto al tentativo numero uno, che ha incassato 15 voti favorevoli, 9 astenuti e 1 nullo. La domanda ora (il consiglio è sospeso ndr) è capire chi dei proiettiani ha nei fatti invalidato il primo giro di boa. Errore o scelta voluta?