Anche Frosinone si tinge di arcobaleno mettendo in scena, sabato 22 giugno, l’Orgoglio Ciociaro. Testimonial dell’evento Claudia Ferri, conosciuta come la ragazza trans di Sora a cui Anna Tatangelo dedicò il brano con cui conquistò il secondo posto al Festival di Sanremo nel 2008.

Claudia Ferri porterà la sua esperienza diretta della difficoltà di vivere la discriminazione in provincia, raccontando gli ostacoli incontrati durante il suo percorso di transizione, oltre ad un messaggio di speranza e di fiducia a tanti ragazzi Lgbt, lesbiche, gay, bisex e trans che molto spesso si sentono isolati.

Oggi famosa make up artist, rappresenta un esempio positivo di donna realizzata e di successo che ha saputo, e ha dovuto, combattere con le discriminazione in provincia, che ancora costringono tanti giovani, e non solo, a trasferirsi nelle grandi città per poter semplicemente essere se stessi ed avere accesso ai centri di transizione, assenti in gran parte del territorio italiano.

Questo Pride sarà di fatto dedicato proprio alle persone trans che oggi, a 50 anni dal primo Pride di New York lanciato proprio da una donna trans, subiscono ancora una forte discriminazione da parte della società.

Virginia Gigliotti