Allarme rosso a Guidonia Montecelio per i conti del Bilancio approvato: la lastra di ghiaccio si è frantumata e rischia ora di inghiottire tutto. Il caso sollevato ieri da Emanuele Di Silvio sul buco da 1 milione e 200mila euro assume connotati sempre più pesanti per la città. La Corte dei Conti ha rimproverato il Comune – per dirla in maniera semplice – perché il Bilancio targato cinque stelle è stato costruito su un pareggio che non c’è, mancando appunto 1 milione e 200mila euro di entrate che dovrebbero arrivare dalla dismissione degli immobili comunali. Le conseguenze sono drammatiche visto che il settore Finanze ha inviato un documento super hot al sindaco e ai dirigenti dei vari settori. Per ripianare quel buco servirà una variazione di bilancio, urgente, ma con quali soldi è il tasto dolente. Per reperirli l’amministrazione dovrà, infatti, ridurre la spesa su altre voci. Tagliare. E fino a quando non saranno individuate le somme sufficienti a coprire quel buco da più di 1 milione di euro, vengono sospesi pagamenti e congelata la copertura finanziaria per qualsiasi servizio: si continueranno a pagare solo le utenze, i dipendenti, e i mutui. Per il resto, Guidonia è in emergenza. geape.