Sostengono di essere il gruppo migliore d’Italia o giù di lì della giovanile azzurra, di sicuro promettono scintille in grado di far impallidire i “compagni” che ormai la festa dell’unità a Guidonia neanche la sognano in più. Sarà Forza Italia a organizzare una festa estiva, “un’occasione per fare un bilancio e prepararsi al congressi di autunno”, non è chiaro se sarà una festa di popolo o una serata di gala tant’è che sono i segnali lanciati dalla neo commissaria degli under Miriam Bufalieri.

“Quando la partecipazione è estesa può capitare di avere qualche visione differente – dice Bufalieri sull’onda delle polemiche hanno condito la sua nomina – Ogni punto di vista va sentito per fare sempre meglio in futuro. Possiamo contare su venti persone molto attive e siamo convinti di poter aumentare il gruppo. In questa fase stiamo incontrando numerosi cittadini e siamo in collaborazione con le associazioni per cercare di incidere sul territorio”. Forza Italia Giovani Guidonia ha già organizzato alcune attività come la ricorrenza del 90° anniversario dalla scomparsa di Alessandro Guidoni ed è stata presente in piazza insieme ai dipendenti del settore estrattivo quando era a rischio il loro posto di lavoro.

“Condivisione di valori ed idee, attenzione alle problematiche di Guidonia Montecelio e alle emergenze nazionali: questi i tre punti fermi del piano azzurro giovanile per la città – dicono – per cercare di incidere positivamente sul territorio si penserà a dare una mano ancora maggiore alle associazioni, anche loro abbandonate dall’attuale amministrazione comunale”. E’ giunto in settimana a Guidonia Montecelio anche il coordinatore provinciale Alessandro Verrelli che ha voluto conoscere di persona i piani del gruppo, condivisi dal coordinatore Maurizio Massini e dai vice Michelangelo Russo e Roberta Dattoli oltre che dal dirigente provinciale Eugenio De Santis.